Primi piatti/ Risotti

L’ingrediente curioso… risotto alle ortiche e Bleu d’Aoste


Il risotto è il piatto preferito da me e dal tati, quello che amiamo cucinare e presentare ai nostri ospiti, questa volta ve lo presentiamo con un ingrediente curioso… l’ortica, abbinato ad un formaggio erborinato della nostra regione, il Bleu d’Aoste.

Pertanto, eccomi qui, con il mio ingrediente curioso… l’ortica, o Urtica dioica, è una pianta erbacea che cresce nelle zone temperate. È caratterizzata da una fitta peluria (i tricromi) che ricopre il fusto e le foglie e che contiene un liquido caustico urticante: se si viene a contatto diretto con la pianta, infatti, si verificano arrossamenti e bruciori. Questa sostanza è neutralizzata con la cottura o con l’essiccazione; in questi casi può essere tranquillamente consumata.

Ingredienti per 2 persone:

– 200 gr. di riso vialone nano;
– 20-25 foglie di ortiche;
– 150 gr. di Bleu d’Aoste;
– brodo vegetale q.b.;
– 1 scalogno;
– 2 noci di burro;
– mezzo bicchiere di vino bianco;
– 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva;
– 1 pizzico di sale;

Lavare molto bene le foglie di ortica (attenzione che pungono!), magari usate dei guanti e tritarle finemente.
In una casseruola, far soffriggere lo scalogno finemente tritato con una noce di burro ed un filo d’olio EVO. Una volta appassito lo scalogno, aggiungere le ortiche, tritate finemente e farle passare per qualche minuto, poi aggiungere il riso, farlo tostare, sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare l’alcool.
Aggiungere il brodo, poco alla volta, continuando a rimestare e aggiustare di sale.
Quasi al termine della cottura, aggiungere il Bleu d’Aoste.
A fiamma spenta, aggiungete una noce di burro, mantecare e lasciar riposare il risotto.

Il sommelier consiglia: Valle d’Aosta Gewürztraminer

con questa ricetta partecipo al contest “Il mio piatto forte” di Maddalena del blog La cucina Scacciapensieri

You Might Also Like

54 Comments

  • Reply
    giochidizucchero
    28 marzo 2014 at 9:07

    Semplicemente squisito e presentato benissimo. Sei sempre più brava, non mi stanco di dirtelo. Un bacione!!

    • Reply
      atuttopepe
      28 marzo 2014 at 11:07

      … grazie cara, per quanto riguarda la presentazione non sono per niente soddisfatta… ma almeno è squisito!
      Un bacione

  • Reply
    cliv
    28 marzo 2014 at 9:17

    Vedi il caso…ieri sono passata davanti una bottega ed aveva dell'ortica magari la prossima volta mi fermo e provo il tuo delizioso piatto!
    Claudia

    • Reply
      atuttopepe
      28 marzo 2014 at 11:07

      …Claudia devi provarlo, credimi, è delizioso!
      Un bacione

  • Reply
    peppe
    28 marzo 2014 at 9:21

    un signor risotto !!!molto invitante e buono, peccato che non conosco il formaggio che hai usato nella mantecazione.ma sarà sicuramente eccezionale. un caro saluto,peppe.

    • Reply
      atuttopepe
      28 marzo 2014 at 11:09

      Grazie Peppe, il Bleu d'Aoste è un formaggio erborinato della Valle d'Aosta, è molto buono, nel caso puoi sostituirlo con il gorgonzola o Roquefort!
      A presto, Michela

  • Reply
    m4ry
    28 marzo 2014 at 10:16

    Bellissima proposta Michela 🙂 Molto bella anche la presentazione 🙂 Felice weekend !

    • Reply
      atuttopepe
      28 marzo 2014 at 11:09

      Grazie Mary, felice weekend anche a te!
      Un abbraccio

  • Reply
    Simo
    28 marzo 2014 at 10:54

    meraviglioso, davvero!
    fortunata a trovare le ortiche, io qua non so proprio dove andare a sbattere…
    Buon fine settimana!

    • Reply
      atuttopepe
      28 marzo 2014 at 11:12

      … ma grazie Simo, che bello leggerti…
      Te le manderei io, credimi è da provare!
      Un bacione e felice fine settimana a te!

    • Reply
      Simo
      1 aprile 2014 at 15:31

      lo immagino!!! Peccato come ti dicevo essere senza materia prima, sob! un bacione e buon pomeriggio

  • Reply
    Micol Cerruti
    28 marzo 2014 at 11:44

    Il risotto all'ortica e' da sempre un chiodo fisso ….ma non l'ho mai fatto……e anche il Bleu d'Aoste………di cui ne ho sempre sentito parlare ma mai provato (anche perche non si trova ovunque…diciamocelo)……Molto ma molto curiosa di assaggiarlo……piatto molto interessante……da provare!!!!!

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:51

      Micol, grazie, detto da te è senz'altro un complimento!!!
      A presto, Michela

  • Reply
    Letizia Cicalese
    28 marzo 2014 at 12:54

    Ma è meraviglioso! Adoro i risotti e questo è sublime, due profumi fantastici e particolari insieme nello stesso piatto.. bravissima! Bacione grande

  • Reply
    Valentina Spinetti
    28 marzo 2014 at 13:09

    un ottimo risotto ed un impiattamento troppo carino….

  • Reply
    Marina
    28 marzo 2014 at 13:51

    Se penso alla mia infanzia e ai miei pianti… questa è la fine che merita!

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:52

      ih ih, tu riesci sempre a farmi sorridere!!!!
      Un abbraccio!

  • Reply
    speedy70
    28 marzo 2014 at 14:02

    Complimenti Michela, delizioso il risotto e ben presentato!!!!

  • Reply
    Mirtilla
    28 marzo 2014 at 15:30

    buonissimo,e caspiterina che eleganza 🙂

  • Reply
    consuelo tognetti
    28 marzo 2014 at 20:24

    Bellissima presentazione e intrigante abbinamento, complimenti è davvero un sapore tutto da scoprire 😀
    Buon we Michela <3

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:53

      Grazie Consu, sei sempre carinissima!
      Un bacione

  • Reply
    Simona Roncaletti
    29 marzo 2014 at 14:01

    Wow Miky!!!! che risotto fantastico!!!!:)
    Mi piace molto il formaggio Bleu d'Aoste… e le ortiche m'incuriosiscono parecchio!!!
    Un bacione cara! Buon weekend!

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:53

      Grazieeee Simo!!!!!
      Nel mio orto è pieno di ortiche… perché non usarle!!!
      Un bacione

  • Reply
    Giorgia Riccardi
    30 marzo 2014 at 14:00

    brava michela, davvero un ingrediente particolare….proverò al più presto!
    un bacio e buon weekend

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:54

      Grazie mille Giorgia, fammi sapere se è stato di tuo gradimento!

  • Reply
    Paprika e Cacao
    30 marzo 2014 at 14:38

    Tesoro, eccomi qua finalmente… Latito spesso perchè il tempo è risicato, ma poi torno sempre all'ovile! Conosco l'ortica e la amo moltissimo nei canederli e come ripieno dei ravioli, ma qui ci si sposta sul Trentino, anche se il vino che hai abbinato è a tema. Una bellissima idea per un risotto eccellente. Brava tesoro! 😀

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:54

      … mi hai fatto venire in mente i canederli… quanto li adoro……..
      Un bacione bellezza!!!

  • Reply
    Mimma e Marta
    30 marzo 2014 at 15:22

    Il risotto alle ortiche è qualcosa di meraviglioso! Abbiamo sempre mangiato un brie bleu fantastico che ogni volta riesce a lasciarci senza parole, somiglia forse al bleu d'aoste? Beh, in caso dobbiamo davvero rimediare e assaggiarlo, amiamo questo tipo di formaggi!! 🙂

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:55

      Sai che non lo so, il Bleu d'Aoste è un formaggio valdostano erborinato… molto gustoso!!!!
      Un bacione

  • Reply
    Emanuela Leveratto
    30 marzo 2014 at 18:44

    le ortiche! sai da quanto le vorrei cucinare? appena vado in campagna su da me ne raccolgo un po'! eh sì bruciano tanto da bambina tante di quelle sederate ho dato sopra alle ortiche! un male! però avevo il trucchetto bastava sfregare sopra un'altra erba la finta ortica ^_^

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 6:56

      si provale…. fammi sapere se ti sono piaciute!!!
      Un bacione

  • Reply
    Pippi
    31 marzo 2014 at 7:31

    Michela, sapessi quante ne ho in giardino a ridosso del muretto di recinzione… 🙂 interessante binomio tra questo formaggio erborinato e un'erba infestante ma dalle virtù terapeutiche eccezionali! 🙂 complimenti!
    Pippi

    • Reply
      atuttopepe
      1 aprile 2014 at 7:04

      Laura, non sai come sono felice di averti qui….
      Il mio orto è infestato dalle ortiche… perché non usarle!!!
      Un abbraccio!

  • Reply
    Letiziando
    1 aprile 2014 at 8:22

    incuiosita dall'uso dell'ortica perchè il risultato è super 🙂

    buona giornata

  • Reply
    Erica Di Paolo
    1 aprile 2014 at 8:28

    Amo le ortiche, che mi ricordano l'infanzia e i piatti della nonna. La pasta fresca all'ortica era una delle mie preferite. Questo risotto parla da sola. Sei stata magica, bravissima.

    • Reply
      atuttopepe
      3 aprile 2014 at 13:34

      Grazie mille cara!
      A presto, un abbraccio

  • Reply
    Simona Mirto
    1 aprile 2014 at 10:12

    Michi che piatto! che meraviglia avere le erbe spontanee sotto casa… io sono figlia della città e ti confesso che non saprei mai riconoscere una pianta commestibile da un'erbaccia velenosa… a meno che non si tratta di piante conosciute e conclamate come rosmarino, menta, maggiorana… mi affido al mio negozio di fiducia… complimenti quindi per il risotto e grazie per tutte le info:* bacione:)

    • Reply
      atuttopepe
      3 aprile 2014 at 13:35

      Simo, tu sei sempre gentilissima!!!!
      Un bacio grande grande!

  • Reply
    SugarNess
    1 aprile 2014 at 19:24

    Che spettacolo questo risotto! Domenica scorsa abbiamo fatto una scampagnata e… eravamo circondati di ortiche… A saperlo avrei fatto scorta! Baci!

    • Reply
      atuttopepe
      3 aprile 2014 at 13:36

      Credimi è veramente buono… vedi che servono a qualcosa? 🙂

  • Reply
    ViviConVivi
    1 aprile 2014 at 19:53

    mi ispira un sacco!
    se ti va passa a trovarmi:http://viviconvivi.blogspot.it/

  • Reply
    Maddalena Laschi
    1 aprile 2014 at 20:14

    Eccomi Michy, arrivo per ultima e mi dispiace un sacco, in questi giorni non faccio che scusarmi a causa del mio ritardo, sono dieci minuti che sono al pc e già mi sono scusata almeno dieci volte anche con le altre persone che stanno partecipando al mio contest, non mi sarei immaginata mai tanto successo e tanto ricette, quindi sono in perenne ritardo con l'aggiornamento….comunque, tesoro, detto questo….il tuo risotto mi piace un sacco, ma davvero!!! Le ortiche le ho cucinate solo una volta, ci ho fatto il ripieno per i ravioli, ma mi sono piaciute un sacco e questo formaggio erborinato purtroppo non l'ho mai assaggiato, anche se l'unione tra questi due ingredienti è senz'altro magnifica! grazie mille per la ricetta e tanti in bocca al lupo!!!!
    maddy

    • Reply
      atuttopepe
      3 aprile 2014 at 13:37

      Felice che ti piaccia, il tuo contest è strepitoso!
      Brava Maddy!

  • Reply
    Ilaria Guidi
    2 aprile 2014 at 15:47

    Michela…che buonooooooo!!! 🙂 Interessantissimo questo risotto!!! E molto bella anche la presentazione del piatto!!
    Un bacione cara!

  • Reply
    sississima
    3 aprile 2014 at 16:29

    non ti nascondo che il Bleu d'Aoste non l'ho mai assaggiato e mi stuzzica proprio tanto l'abbinamento con l'ortica, mi sa che mi metto alla ricerca di questi 2 ingredienti per provarli, un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Silvia M
    5 aprile 2014 at 5:39

    Ciao Michela, che meraviglioso risotto! Abbinamento di ingredienti pazzesco….
    Un bacione e ti seguo volentieri!

  • Reply
    Profumo di cannella
    8 aprile 2014 at 12:29

    Ma sarà buonissimo questo risotto… e poi troppo carina la presentazione 😀

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Crostatine alle pesche con crema di ricotta e quinoa