Primi piatti

La Valle d’Aosta nel piatto… gnocchi di barbabietola con fonduta al Bleu d’Aoste

Confesso di essere un pochino emozionata, far parte di un gruppo cosi importante e di rappresentare la mia splendida Regione, la Valle d’Aosta, è veramente un onore.

Esordisco, con un piatto genuino, ripescando qualche idea dalle consuetudini del passato, che vedevano le nostre nonne abili manipolatrici di ortaggi ed erbe selvatiche.
La Valle d’Aosta è sempre stata una regione povera, basata su una cultura contadina dedita all’agricoltura e all’allevamento. La presenza delle montagne e il relativo isolamento di molti piccoli paesi ha portato alla creazione di una cucina originale dei vari luoghi: lo stesso alimento può essere cucinato non solo in modo diverso, ma assumere anche nome diverso a secondo delle diverse vallate. 
In questo piatto, ho voluto racchiudere, la semplicità e la genuinità di questi due prodotti, le patate e le barbabietole abbinate ad una cremosa fonduta di Bleu d’Aoste.

Ingredienti:

– 2 barbabietole;
– 800 gr. di patate (preferibilmente rosse);
– 150 gr di farina 00;
 – 150 di farina di grano saraceno;
– 1 uovo

*gnocchi di barbabietola:

Lavare accuratamente le patate e, lasciando la buccia, farle cuocere a vapore, insieme alle barbabietole. Appena le patate saranno cotte, sbucciarle e schiacciatele con uno schiaccia patate, direttamente sul piano di lavoro già infarinato e lasciarle raffreddare il tanto che basta per poterle maneggiare.
Con lo stesso schiaccia patate passare anche le barbabietole, ma prima di unirle alle patate schiacciatele a parte e metterle in un colino….in modo da far perdere tutta l’acqua in eccesso.
Iniziare ad impastare, aggiungere man mano la farina, fino a che l’impasto non risulterà consistente, attenzione però a non usarne troppa, altrimenti gli gnocchi diventeranno troppo gommosi. A questo punto aggiungere l’uovo e iniziare a impastare con cura in modo da non formare grumi.
Quando l’impasto risulterà omogeneo, fare dei serpentelli con l’impasto e formare gli gnocchi cercando di mantenere una misura più o meno uguale. Fateli riposare, su di un piano infarinato, stando attenti a non farli attaccare tra loro.
Cuocere in abbondante acqua salata fino a quando non verranno a galla.

*fonduta al Bleu d’Aoste:

– 250 gr. di Bleu d’Aoste DOP;
– latte q.b.;

Mettere in una padella antiaderente il Bleu d’Aoste DOP tagliato a cubetti, un pochino di latte e far sciogliere a fuoco basso. Una volta ottenuta la crema, spegnere il fuoco.
A questo punto, mettere in un piatto fondo, la fonduta ottenuta con i gnocchi, decorare con una spolverata di cannella e dei fiori eduli.

Il sommelier consiglia: Vallée d’Aoste Donnas DOC

E’ un vino importante, tanto da essere definito “il fratello montano del Barolo”. Per la sua lavorazione sono impiegate uve di Nebbiolo, localmente denominato Picotendro (min. 85%), di Freisa e di Neyret, raccolte nelle aree vitate di Donnas, Perloz, Pont-Saint-Martin e Bard. Al gusto risulta secco, vellutato e armonico, con fondo ingentilito da una persistente nota tannica.
Correte a leggere anche le ricette delle altre Regioni… 
Trentino-Alto Adige: Zuppa di finferli  http://afiammadolce.blogspot.com/2014/09/zuppa-di-finferli.html
Valle d’Aosta: Gnocchi di barbabietola con fonduta al Bleu d’Aoste http://www.atuttopepe.ifood.it/2014/09/la-valle-daosta-nel-piatto-gnocchi-di.html
Piemonte:
Basilicata: Strazzata di Noepoli – pizza in teglia con peperoni e pomodori http://blog.alice.tv/profumodicannella/2014/09/02/pizza-in-teglia-con-pomodori-e-peperoni-la-strazzata-di-mia-nonna/

You Might Also Like

115 Comments

  • Reply
    Meris
    2 settembre 2014 at 8:13

    Ho l'acquolina… e poi con quei colori sono magnifici. Non avevo mai pensato di fare gli gnocchi così, bravissima.

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 6:59

      Grazie Meris, è un onore ricevere complimenti da te, un abbraccio.

  • Reply
    Simona Mirto
    2 settembre 2014 at 8:40

    Mio cugino si è trasferito per lavoro da quasi 20 anni in Valle d'Aosta… non ritornerebbe mai indietro… lui lo chiama il piccolo paradiso tra genuinità di prodotti e clima fresco… ogni volta che ci metto piede provo le stesse sensazioni…splendido piatto michi:* bacione:)

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:00

      Veramente vive qui? Dove? Siamo in un piccolo freddo paradiso!
      Un bacione grande cara Simo!

  • Reply
    Profumo di Cannella
    2 settembre 2014 at 8:42

    Splendida ricetta… non avevo dubbi! Sono felice di fare insieme a te questo piccolo "viaggio culinario" in Italia! Ti abbraccio!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:00

      …felicissima anch'io di essere con voi… un grande bacio!!!

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    2 settembre 2014 at 8:44

    Amo la Val d'Aosta perchè sono una da montagna, posti incantevoli e cucina fantastica, belli gli gnocchi di barbabietola non li ho mai fatti ma li ho mangiati, me li segno per quest'inverno! bravissima! poi mi usi la farina di grano saraceno che amo….baci!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:01

      …se li provi, fammi sapere se sono stati di tuo gradimento!
      Un bacione

  • Reply
    Miu Mia
    2 settembre 2014 at 8:44

    Che bella questa iniziativa! Chi l'ha ideata?
    Bellissimo anche poter leggere dei corrispettivi regionali!
    Questi gnocchi però…. questi gnocchi… però… però… ehm… hai mica da fare per pranzo? 😀

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:02

      E' un gruppo L'Italia nel Piatto… molto affiatato e unito…
      Ti aspetto cara… per pranzo!!
      bacioni

  • Reply
    Kucina di Kiara
    2 settembre 2014 at 9:05

    Caspita Michela! Un piatto d'alta cucina! Da Gourmet!!! Complimenti!!!!!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:02

      Che carina Chiara, grazie mille!

  • Reply
    Sara e Laura-PancettaBistrot
    2 settembre 2014 at 9:06

    Che bella carrellata di ricette regionali, bellissima idea!! Buonissimo il tuo piatto, ho assaggiato qualcosa di simile, solo che erano canederli alla barbabietola , buonissimi con il formaggio!!
    Bravissima…non sai quanto mi andrebbero per pranzo:) fai servizio a domicilio?
    Un bacione
    Laura

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:03

      …deliziosi anche i canederli… da provare!!
      Un bacione cara!

  • Reply
    Elena
    2 settembre 2014 at 9:18

    Ma che meraviglia quaesti gnocchi, a quest ora poi mi hai fatto venire una fame..

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:04

      Sono contenta ti piacciano, un bacio!

  • Reply
    Marghe
    2 settembre 2014 at 9:22

    Fin da piccola la Valle d'Aosta è stata la cornice di momenti felici con le persone a cui voglio bene, mi resterà sempre nel cuore <3
    La tua è una regione da cartolina, in tutti i sensi. E tu le hai reso giustizia in modo impeccabile tesoro… questi gnocchi profumano di buono già attraverso lo schermo! Un bacino :*

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:07

      Dolce Marghe, allora devi tornare a trovarci… e io preparerò un pranzetto con i fiocchi!
      Bacio

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    2 settembre 2014 at 10:00

    E' uno spettacolo la tua Regione, e la bellezza la si vede anche in questo piatto gustoso e raffinato.

    Fabio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:08

      Sono contenta ti piacciano, la fonduta poi è perfetta per questi gnocchi!!!
      A presto.

  • Reply
    Günther
    2 settembre 2014 at 10:17

    fa venire voglia di fare un salto in valle d'aosta solo per provare i gnocchetti

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:09

      …bene allora sono riuscita nel mio intento!!! 🙂

  • Reply
    Elisabetta Vallereggio
    2 settembre 2014 at 10:18

    Meraviglioso piatto!
    Complimenti!!

  • Reply
    Marco Furmenti
    2 settembre 2014 at 10:40

    UNa vera meraviglia!! Molto rustici con la farina di grano saraceno!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:09

      Rustici come la mia Regione… bella anche per questo!

  • Reply
    Un'arbanella di basilico
    2 settembre 2014 at 11:11

    Complimenti Michela, un esordio col botto: una buonissima ricetta e foto davvero eleganti. Sono proprio contenta che tu sia dei nostri, è un onore anche per noi. Un bacione

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:10

      Come sono contenta, grazie, sono veramente onorata…!
      Un abbraccio.

  • Reply
    Stefania FornoStar Oliveri
    2 settembre 2014 at 11:47

    HO fatto degli gnocchi con la barbabietola (ma niente patate), però il tuo condimento ne esalterà davvero il sapore!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:11

      Anch'io ero tentata di farli solo di barbabietola, ma le patate da noi sono un must e non potevo non metterle!!!
      Un bacione

  • Reply
    Simona Roncaletti
    2 settembre 2014 at 12:14

    Miky sono favolosi!!!!! E qualla fonduta ci sta d'incanto! Bravissima cara!!
    Un bacione:)

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:11

      Grazie mille Simo, sei un tesoro!
      Un bacione

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    2 settembre 2014 at 12:15

    CHE BELLI GLI GNOCCHI ROSSI, CHISSA' CHE SAPORITI CON QUESTA BAGNETTA, MI PIACEREBBE FARE LA SCARPETTA, POSSO????BACI SABRY

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:12

      …ma certo che puoi… un bacione!

  • Reply
    Donaflor
    2 settembre 2014 at 12:16

    un ingresso davvero trionfale con questo piatto di gnocchetti…su quel letto di fonduta sono una meraviglia!
    bellissima presentazione! complimenti! felice di averti con noi!
    un abbraccio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:13

      Felice io di conoscervi e di stare con voi in questo gruppo meraviglioso!
      Siete unici!
      Un abbraccio

  • Reply
    Yrma
    2 settembre 2014 at 12:31

    Un piatto che troviamo anche qui in Trentino, sei stata BRAVISSIMA!!!!!Un'autentica delizia e..bevenuta ancora una volta in questo gruppo!!!!! Un abbraccio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:13

      Grazie Yrma, è un onore, grazie a voi!

  • Reply
    Anna Lisa
    2 settembre 2014 at 12:32

    Questo piatto ha un aspetto per me straordinariamente insolito, così come mi è tanto difficile immaginarne il sapore; nonostante ciò mi è venuta una gran voglia di provarlo, di gustarlo e sicuramente di deliziarmi. Ti scrivo dall'altro capo dell'Italia, perciò adesso sì che l'Italia è unita!! Grazie per questa ricettina!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:16

      E' bellissimo avere l'Italia unita… provali e fammi sapere se ti sono piaciuti!
      Un abbraccio

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    2 settembre 2014 at 13:08

    Complimenti Michela, un piatto favoloso, bravissima, assaggerei volentieri i tuoi gnocchi, un bacione e benvenuta.
    Miria

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:17

      Grazie Miria anche per la possibilità che mi avete dato!
      Un abbraccio

  • Reply
    Letizia Cicalese
    2 settembre 2014 at 13:10

    Complimenti tesoro, che presentazione meravigliosa della tua terra e di un piatto che morirei dalla voglia di assaggiare <3

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:17

      …te li preparo per pranzo?
      Un bacione dolce donna!

  • Reply
    giochidizucchero
    2 settembre 2014 at 13:31

    Che spettacolo Miky!!! Mi spiace un casino non poter far parte del gruppo, ma tu sei davvero bravissima e porti alta la bandiera della nostra regione nel miglior modo possibile. Un baciotto

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:17

      Sei sempre un tesoro tu… ti voglio bene!

  • Reply
    Giulia
    2 settembre 2014 at 13:37

    Un piatto sicuramente delizioso, oltre che bellissimo da vedere! Questi sapori confortanti rendono la fine dell'estate meno malinconica.
    Giulia

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:18

      … e ci scaldano un pochino, visto che qui fa freddo…
      Bacioni

  • Reply
    elena
    2 settembre 2014 at 13:52

    Complimenti per la realizzazione e la scelta della ricetta, una vera squisitezza, presentata benissimo!!! molto molto brava!
    Ti ringrazio per l'abbinamento con il vino, è un aspetto da non tralasciare, avete vini di pregio, dovete farli conoscere! un bacione!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:19

      Ti ringrazio, come sei carina, sono veramente felice che ti sia piaciuta!
      Un abbraccio

  • Reply
    marifra79
    2 settembre 2014 at 14:31

    Devo farli, assolutamente! Hanno un colore bellissimo… un abbraccio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:20

      …si sono molto scenografici!!!
      Baci

  • Reply
    Claudia
    2 settembre 2014 at 14:58

    Hanno un aspetto meraviglioso!!!!!e chissà che buoni.. baciotti

  • Reply
    isaporidelmediterraneo
    2 settembre 2014 at 15:17

    Un piatto bellissimo nei profumo e nei colori.Un ingresso con il botto .
    A presto

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:21

      Wow grazie, che bello, sono proprio felice!!!
      Un abbraccio

  • Reply
    Batù Simo
    2 settembre 2014 at 15:57

    Ciao Michela, oggi ho scovato te ed Erika e il vostro contest al quale parteciperò sicuramente, mi unisco ai lettori di entrambe con piacere.
    Ci credo che sei emozionata cara mia, questo gruppo è unito e bravissimo, sei sicuramente degna di farne parte, basta guardare i tuoi meravigliosi e confortanti gnocchi!!! auguri! batù

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:22

      Benvenuta, è un piacere conoscerti… Passo subito da te!
      Un abbraccio

  • Reply
    Cristiana Beufalamode
    2 settembre 2014 at 17:34

    Che spettacolo! Oltre al fatto che siano gnocchi, che da amante dei cibi morbidi gia' mi piacciono di per se', sono contenta che tu abbia usato le barbabietole troppo spesso sottovalutate e dimenticate…almeno qui nel Lazio! Un modo sicuramente appetitoso anche per farle mangiare ai bambini, o almeno ai miei! Grazie un abbraccio cri

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:33

      Effettivamente è vero… le barbabietole non vengono usate molto, da noi invece si…
      Un bacione Cri

  • Reply
    Chiara Setti
    2 settembre 2014 at 17:37

    Spettacolo questi gnocchi Michi!!!! Ma tu lo sai da quanto vorrei farmi un giro in valle d'aosta?!!!!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:33

      allora ti aspetto Chiara, sei sempre la benvenuta…!
      Un bacione

  • Reply
    m4ry
    2 settembre 2014 at 17:38

    Ed è un esordio straordinario ! Bravissima, ricetta non solo buona, ma di grandissimo impatto visivo !
    Ti abbraccio forte <3

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:40

      Grazie Mary, sempre carina!
      Un bacione

  • Reply
    Maria Grazia
    2 settembre 2014 at 20:09

    Raffinatissima presentazione che prelude ad un assaggio estasiante. Sei sempre bravissima, Michela!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:40

      Grazie, felice ti piacciano!
      Un bacione

  • Reply
    la creatività e i suoi colori
    2 settembre 2014 at 21:44

    Sono felice di averti nel gruppo regionale. Complimenti per la ricetta e per le bellissime foto. Un abbraccio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:41

      Sono felice io di essere nel vostro gruppo, grazie ancora!
      Un abbraccio

  • Reply
    speedy70
    2 settembre 2014 at 23:02

    Adoro questi gnocchi, che bontà!!!!! Bravissima Michela, ottima ricetta!

  • Reply
    Federica
    3 settembre 2014 at 4:57

    hanno un colore bellissimo questi gnocchi e devono anche essere fantastici. uso troppo poco la barbabietola, devo rimediare 🙂
    baci, buona giornata

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:42

      Noi la usiamo tanto qui… avrò modo di farvi conoscere tutti i piatti, un bacione!

  • Reply
    Barbara Froio
    3 settembre 2014 at 5:02

    Complimenti per questa gustosa ricetta e per la tua splendida terra, che ho conosciuto un paio di anni fa, grazie a degli amici che vivono a Saint Vincent. Adoro gli gnocchi e questa versione con le barbabietole mi stuzzica tanto, salvo la ricetta.Ciao

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:42

      Saint-Vincent? Vicino a me allora… se passi di qui… fammelo sapere!
      Un bacione

  • Reply
    Loredana
    3 settembre 2014 at 5:27

    Ricetta realizzata alla perfezione, i prodotti tipici la rendono perfetta.
    Ho assaggiato una volta gli gnocchi alla barbabietola dalle mie parti, proposti con una crema di formaggio e tartufo, ma i tuoi sono sicuramente più buoni e così ben preparati che se fossimo solo un pò più vicine, sarei già lì da te con il tovagliolo al collo! 😉
    Alla prossima

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:43

      … e io ti aspetterei con la tavola apparecchiata… grazie mille, un abbraccio!

  • Reply
    Mimma Morana
    3 settembre 2014 at 5:45

    Raffinatissimi, gustosi e presentati magistralmente!!!!! da rifare!!!

  • Reply
    lucy
    3 settembre 2014 at 5:54

    con questa ricetta mi stendi!tutti sapori che amo molto e poi anche presentati così rendono moltissimo!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:45

      Felice ti piacciano, se li porvi fammi sapere se sono di tuo gradimento!
      Un abbraccio

  • Reply
    Mimma e Marta
    3 settembre 2014 at 7:15

    Che meraviglia, che presentazione! Gli gnocchi di barbabietola piacciono tanto anche a noi, per il loro dolce retrogusto e il loro brillante rosa. Complimenti davvero, questi accostamenti, questi sapori ci hanno conquistate :-*

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 7:46

      Siete dolcissime, grazie ancora per i complimenti, graditissimi!!!
      Un bacione

  • Reply
    Lara Bianchini
    3 settembre 2014 at 8:46

    saranno buoni, non dubito… ma quanto sono belli!!!!!!! Oggi vado a vedere se trovo le barbabietole, avevo giusto voglia di gnocchi!!!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 11:15

      Lara grazie, se li provi fammi sapere se sono stati di tuo gradimento!!
      Un bacione

  • Reply
    Simo
    3 settembre 2014 at 9:38

    cavolo, la barbabietola non la uso mai e devo ricredermi, guarda che meravigliosi sono i tuoi gnocchi!
    Ci faccio un pensierino, mi sa…. 😉
    Bacioni gioia, un grande abbraccio

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 11:15

      Simo dai noi si usa molto, in cucina, la barbabietola…
      provali e mi dirai, un bacione!

  • Reply
    Marina
    3 settembre 2014 at 10:55

    Colori splendidi che fanno pensare all'autunno… Tra l'altro gli gnocchi sono il mio piatto preferito 😉
    Michi io tifo per te anche se non sono valdostana!

    • Reply
      atuttopepe
      3 settembre 2014 at 11:15

      ..e allora te li preparo cara…
      Un bacione

  • Reply
    Cinzia Ceccolin
    3 settembre 2014 at 11:16

    Bravissima Michela!!! Splendide le foto e la ricetta è fantastica!! Un bacione e buona giornata

  • Reply
    Giovanna Hoang
    3 settembre 2014 at 13:15

    Ma veramente sei Valdostana Michela? Cavolicchio ero a Brusson il mese scorso a passare le vacanze.
    Comunque i tuoi gnocchi hanno un aspetto super invitante e chissà quanto saranno boni. #fameio

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:29

      Si Giovanna, difatti ti avevo scritto su fb…
      prossima volta che sali ci sentiamo!!!
      Bacioni

  • Reply
    Unafettadiparadiso
    3 settembre 2014 at 17:37

    A questo putno, basta farti sapere, che mi hai trasmesso amore e genuinità, ma soprattutto mi hai messo appetito …. famona io! <3

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:30

      Sei un tesoro… un bacio cara!

  • Reply
    Un'arbanella di basilico
    3 settembre 2014 at 19:11

    Ciao Michela, buona serata, un abbraccio

  • Reply
    Paola
    3 settembre 2014 at 19:34

    Ciao Michela che belli questi gnocchi fanno venire voglia di essere gustati e sono un ottimo modo per parlare della tua regione! Complimenti e un abbraccio
    Paola

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:30

      Grazie Paola, sei gentilissima!

  • Reply
    Ambra
    3 settembre 2014 at 19:49

    Questo piatto ci parla di un territorio meraviglioso ma anche di una stagione che è alle porte. Questi gnocchi mi hanno scaldato come un caldo golfino. Ti abbraccio!

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:31

      Grazie Ambra, sei gentilissima ed è un piacere per me, averti qua!

  • Reply
    Alessia Mirabella
    3 settembre 2014 at 21:43

    Tesoro questo piatto è meravigliso… e la tua terra è un luogo magico. Non ci sono mai stata ma in passato avevo programmato di andarci e mi sono documentata un pò… verdi valli, cime innevate, laghi come specchi, aria pungente…si decisamente una bella cartolina di visitare.
    In quella fonduta mi ci tufferei volentieri :), adoro i formaggi blu! Sei bravissima come sempre!!! Un bacio grande!

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:32

      Tu sei dolcissima, se vieni in Valle d'Aosta, sappi che dobbiamo conoscerti, non vedo l'ora!!!
      Bacioni

  • Reply
    Simona (Biancavaniglia Rossacannella)
    4 settembre 2014 at 7:30

    Complimenti Michela è un piatto straordinario di classe e presentato benissimo… Siamo proprio agli estremi tu Valle d'Aosta io Sicilia 🙂 suggerisco questa ricetta a mia mamma, quando la mangerò mi sentirò più vicina alle tue tradizioni, perchè io sono una persona curiosa a tavola…. Un bacione

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:33

      …La tua Regione è splendida e spero che questi gnocchi siano di tuo gradimento!!
      Un bacione

  • Reply
    LaRicciaInCucina
    4 settembre 2014 at 7:39

    Michela questi gnocchi sono semplicemente sensazionali!!! Chissà che esplosione di gusto ad ogni boccone! La fonduta, poi, dev'essere una delizia. Bellissimi anche i colori: il viola intenso degli gnocchi su quello tenue della fonduta. BRAVISSIMA! Un bacione

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:33

      Grazie mille cara, sono contenta ti sia piaciuta!!!
      Un bacione

  • Reply
    Lory B.
    4 settembre 2014 at 14:16

    Adoro la Valle d'Aosta, proprio ieri sono stata a Cogne e come sempre ho fatto scorta di buon formaggio d'alpeggio!!
    Bellissima la tua ricetta, un trionfo di gusto!! Complimenti cara e un abbraccio!!!

    • Reply
      atuttopepe
      4 settembre 2014 at 14:34

      A Cogne? Il mio ragazzo abita proprio li.. .se ritorni dimmelo, possiamo conoscerci!
      Un bacione

  • Reply
    edvige
    4 settembre 2014 at 15:24

    La Valle D'Aosta come regione mi manca da vedere ma conosco molti suoi piatti. La barbabietola non amo troppo dolce ma in questo contesto deve essre favoloso. Preso buona nota. Buona serata.

  • Reply
    stefania ciancio
    4 settembre 2014 at 15:30

    Uauuu che piatto di tutto rispetto hai fatto onore alla tua Regione. Complimenti Michela , splendida la foto. Così potrò utilizzare le mie barbabietole non sapevo proprio come impiegarle e, considerato che ai miei bimbi piacciono gli gnocchi, questo è un connubio perfetto. Bacioni, a prestooo.

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    4 settembre 2014 at 15:37

    Ciao Michy! Che brava! che piatto! emozionata giustamente ma alrettanto giisamente selezionata! 🙂 Ben ritrovata cara

  • Reply
    Chiara Giglio
    4 settembre 2014 at 20:27

    deliziosi e colorati, un comfort food quando serve una coccola ! Un bacione

  • Reply
    Giovanna
    7 settembre 2014 at 17:32

    Splendida questa ricetta e meravigliose le foto. Complimenti, Michela, rappresenti con onore la tua regione!

  • Reply
    Magna e Tes
    22 novembre 2014 at 18:10

    I tuoi gnocchi sono bellissimi e devono essere anche molto buoni! Io ho fatto degli knodel alla barbabietola con fonduta di gorgonzola, sono venuti bene ma devo dire che la tua versione mi isipira un sacco, voglio provare a farli con la tua ricetta! Poi ti farò sapere 🙂 A presto, Carlotta

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Crostatine alle pesche con crema di ricotta e quinoa