#Fingerbook/ Dolci

#Fingerbook14: Cookies al cioccolato fondente leggendo La grande fabbrica delle parole di Agnès de Lestrade e Valeria Docampo

In questo strano paese, per poter pronunciare le parole bisogna comprarle e inghiottirle. Le parole più importanti, però, costano molto e non tutti possono permettersele. Il piccolo Philéas è innamorato della dolce Cybelle e vorrebbe dirle “Ti amo”, ma non ha abbastanza soldi nel salvadanaio… Riuscirà a conquistare il cuore della piccola Cybelle?


Buonasera eccoci nuovamente qui con #Fingerbook… purtroppo tra i vari impegni lavorativi della sottoscritta e della cara socia Marina, abbiamo saltato qualche puntata, ma non disperate noi siamo qui!

Oggi Marina ci parla di un libro meraviglioso, che mi ha colpita sin da subito, La grande fabbrica delle parole, che narra di uno strano paese dove le parole sono in vendita e solo i più ricchi posso permettersele, c’è un bambino, Philéas, che vorrebbe dire “Ti amo” alla dolce Cybelle ma non ha abbastanza soldi nel salvadanaio… Chissà cosa succederà? 
Per la lettura di questo libro ho pensato di preparare dei cookies, un po’ rivisitati, al cioccolato fondente… ma se come me pensate di avere le uova in casa e così non è… non preoccupatevi i cookies riusciranno comunque… come potete vedere!
Buona lettura… ci rivediamo a marzo!


Ingredienti per circa 20 cookies:

– 150 gr. di farina manitoba;
– 50 gr. di farina di mandorle;
– 200 gr. di zucchero;
– 200 gr. di gocce di cioccolato fondente;
– 100 gr. di burro, a temperatura ambiente;
– 1 cucchiaio di malto d’orzo;
– 1 uovo (io non l’ho messo);
– 1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda;
– un pizzico di sale

In una ciotola sbattere insieme il burro, lo zucchero e il malto d’orzo in una ciotola per circa 5 minuti, fino ad ottenere un composto cremoso. Unire l’uovo e sbattere lentamente.
Unire poi le farine, il bicarbonato e il sale e mescolare molto bene.
Unire le gocce di cioccolato.
Formare delle palline di impasto. Sistemarle a distanza di circa 8 cm su una teglia foderata di carta da forno.
Informare in forno preriscaldato a 150° per circa 20 minuti.

Il sommelier consiglia: una buona tazza di tè fumante;

You Might Also Like

40 Comments

  • Reply
    Polvere di Riso
    25 febbraio 2015 at 17:12

    adoro passare da te <3 ci sono sempre cose meravigliose!!!

    • Reply
      atuttopepe
      26 febbraio 2015 at 14:19

      Tu sei meravigliosa!!! Un bacione cara.

  • Reply
    Unafettadiparadiso
    25 febbraio 2015 at 18:16

    ottimi una ciotola piena anche a me please, e poi mi ha incuriosita questa copertina….chissà com'è il libro….

    • Reply
      atuttopepe
      26 febbraio 2015 at 14:19

      Quanti ne vuoi tesorina… Non vedo l'ora che vieni da me!!! Baci

  • Reply
    Batù Simo
    25 febbraio 2015 at 18:39

    belle le favole, sono un lontano ricordo, vorrei ora assaggiare un tuo fantastico cookie!

    • Reply
      atuttopepe
      26 febbraio 2015 at 14:20

      Amo le favole e i libri per bambini… Cosa c'è di meglio di un biscottino goloso?

  • Reply
    laura cottiglioni
    25 febbraio 2015 at 19:42

    Belli e morbidosi i tuoi cookies!!

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    25 febbraio 2015 at 20:02

    leggendo una favola cosi' bella ci vorrebbe un pacchetto intero di cookies cosi' golosi, li prepari, passo a prenderli appena posso…….Baci Sabry

  • Reply
    paola
    25 febbraio 2015 at 20:20

    che foto,che biscotti,sono senza parole,un bacio,vado a riguardarmele,le foto

    • Reply
      atuttopepe
      1 marzo 2015 at 16:44

      che carina, ti ringrazio, un bacio!

  • Reply
    Chiara Setti
    25 febbraio 2015 at 20:55

    li adoro!!!

  • Reply
    Mary
    25 febbraio 2015 at 21:12

    Ciao Michela dolcissima. Questo libro mi intriga sai…credo che in questo mondo ci sia un uso smodato della parola, ma allo stesso tempo, non sappiamo più esprimere attraverso la parola i nostri sentimenti e pensieri…ho le idee confuse? Non so se ho reso ciò che volevo intendere, ma penso che le parole siano tanto, ma tanto importanti e forse dobbiamo "reimparare" ad usarle e a darle il giusto peso. Mi piacerebbe fare questa bella lettura…e mi piacerebbe tantissimo assaggiare i tuoi favolosi cookies, che sono assolutamente perfetti!! Ti abbraccio stretta stretta, Mary

    • Reply
      atuttopepe
      1 marzo 2015 at 16:55

      Non hai per niente le idee confuse anzi… la tua è pura verità!
      Sai che sei una donna meravigliosa? Amo leggerti!
      Un bacio grande

  • Reply
    andreea manoliu
    25 febbraio 2015 at 21:25

    Ma che meraviglia sono i tuoi biscotti, belli carichi di cioccolato e molto golosi !

  • Reply
    laura flore
    25 febbraio 2015 at 23:18

    Ciao Michela,questi deliziosi cookies al cioccolato sono una bontà sublime, una vera coccola di dolcezza!
    Questo libro deve essere bellissimo! Sei bravissima!!!
    Un abbraccio Laura<3<3<3

  • Reply
    Tiziana Bontempi
    25 febbraio 2015 at 23:53

    Mi sono soffermata un paio di volte su "le parole sono in vendita…" e ho ripreso fiato prima di continuare a leggere la ricetta.
    Grazie cara Michela dei preziosi spunti letterari oltre che delle ricette.
    Anch'io sono una da "pensavo di avere le uova… e alla fine il piatto è riuscito ugualmente"
    A presto e buona notte
    Tiziana

  • Reply
    m4ry
    26 febbraio 2015 at 6:38

    In effetti questo libro mi intriga parecchio…e come non potrebbe ? Visto che io amo le parole ?
    E amo anche i tuoi cookies 🙂
    Un bacione !

  • Reply
    Erica Di Paolo
    26 febbraio 2015 at 7:38

    Parto dal presupposto che l'appuntamento fingerbook mi piace moltissimo ^_^ Scoprire nuove letture mi piace e mi dà nuovi stimoli. Questo libro, emblema del nostro presente, dev'essere molto bello. E la compagnia dei tuoi meravigliosissimi cookies è pazzesca. Sono i miei preferiti ^_^
    Grande Miki, un bacione.

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    26 febbraio 2015 at 8:53

    sui biscotti che dire? sono i miei preferiti!!!! il libro non lo conosco e me lo sono segnata da famelica lettrice e curiosa di nuove scoperte e spunti, deve essere bello da quel poco che ci hai raccontato, grazie per questo appuntamento! ti abbraccio!

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    26 febbraio 2015 at 9:28

    La trama mi piace molto ed in effetti invoglia alla lettura, così come la vista invoglia a provare questi ottimi cookies.

    Fabio

  • Reply
    LisaG
    26 febbraio 2015 at 9:38

    Leggere mangiando biscotti è il massimo della vita !!!!!! Farò i tuoi favolosi cookies e mi comprerò anche questo libro, perchè non lo conoscevo.
    Un bacio cara

  • Reply
    ricettevegolose
    26 febbraio 2015 at 11:28

    Il malto d'orzo dona alle cose un sapore speciale…per questo sono convinta che questi biscotti siano deliziosi 🙂 Complimenti, un abbraccio!

  • Reply
    Giulia
    26 febbraio 2015 at 13:09

    Il libro mi incuriosisce moltissimo…ma i cookies non sono da meno!

  • Reply
    Little Miss Book
    26 febbraio 2015 at 13:40

    Ci volevano proprio questi biscotti, scelta azzeccatissima!
    😀

  • Reply
    Marghe
    26 febbraio 2015 at 14:07

    Sono bastate poche frasi a mettermi i brividi, e la prima foto a farm,i venire insaziabilmente fame!
    Siete deliziose al 100%, passare di qui è sempre un angolo di quiete e dolcezza <3
    Ti stringo tantissimo tesoro

  • Reply
    Fr@
    26 febbraio 2015 at 15:02

    Mi ha incuriosito questo libro, intanto prendo un biscotto. 🙂

  • Reply
    Simo
    26 febbraio 2015 at 16:18

    …che delizia questi cookies…e che interessante quel libro, me lo appunto! Un abbraccio grande

  • Reply
    consuelo tognetti
    26 febbraio 2015 at 20:29

    Splendida ricetta e sublime lettura..puoi anche invertire gli aggettivi ma il risultato non cambia 🙂
    Bravissime ragazze 🙂

  • Reply
    Miu Mia
    27 febbraio 2015 at 8:20

    Michelina questo fingerbook mi ha fatto venire fame di parole! Se penso che non ci sia modo migliore di esprimersi se non attraverso il concatenamento flessuoso di queste, mi commuovo pensando alla trama di questo libro! Come al solito mi stupite e m i portate in mondi nuovi che amo e che venero! Leggere e scrivere dovrebbero essere patrimonio dell'umanità… ma anche i biscotti e le tazze di tè fumanti! 😉
    Io ci credo che ti son venuti buoni e adesso ne assaggerei proprio uno (o due o tre) di questi bei cookies! 🙂

  • Reply
    Trita Biscotti
    27 febbraio 2015 at 9:11

    Mmmmm, che belli i tuoi cookies…!
    Da gustare uno dopo l'altro sfogliando le pagine di quel libro!
    Bravissima!

  • Reply
    Simona Stentella
    27 febbraio 2015 at 10:38

    Si possono fare anche senza uova????? Magnifici! Io adoro sperimentare "i senza…" e questi me li provo subito….probabilmente anche in giornata! Grazieeeeeeeeee

  • Reply
    Lericettedi AnnaeFlavia
    2 marzo 2015 at 7:08

    leggere il libro accompagnato da questi biscottini deve essere stata un'esperienza divina 🙂 Brava Michela!!

  • Reply
    manu ela
    3 marzo 2015 at 22:47

    Mi ingolosiscono entrambi, libro e biscotti. Il libro lo andrò sicuramente a cercare. I biscotti mi toccherà proprio prepararli, ormai mi hai fatto venire voglia di assaggiarli. Ciao a presto

  • Reply
    Annalisa B
    3 marzo 2015 at 23:08

    Un delizioso accompagnamento ad una bella lettura!!
    Un bacione <3

  • Reply
    sississima
    4 marzo 2015 at 16:11

    andate alla grande…questi biscotti sono deliziosi…un abbraccio SILVIA

  • Reply
    giochidizucchero
    6 marzo 2015 at 15:23

    Tata scusa, passo solo ora da te… sono sempre di corsa… mi ispira tanto questo libro, da leggere alla mia cucciola quando sarà un po' più grande… E i cookies sono deliziosi. Bravissima tu. Smack!

  • Reply
    Mimma e Marta
    8 marzo 2015 at 16:30

    Il libro sembra davvero interessante e i cookies al cioccolato fondente, per noi che non amiamo quello al latte, sono davvero pericolosi…potrebbero scomparire in una giornata a casa nostra – no, non scherziamo! – 🙂

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais